Thursday, 29/10/2020 UTC+0
SicilianSearch.info

Parte con il vento giusto il 1° Festival degli Aquiloni

Post by relatedRelated post

User Rating
Il Primo festival internazionale degli aquiloni in Provincia di Trapani “Emozioni a naso in su” ha preso il via con Eolo benevolo. La brezza proveniente dal mare ha permesso il pieno successo della giornata inaugurale: apoteosi colorata, rito ecologico, una folla di gitanti del vento. Si è registrata una straordinaria affluenza di curiosi ed appassionati che oltre ad ammirare le opere d’arte volanti hanno goduto di una vera e propria giornata estiva. Poeti, musicisti, pittori, scultori… artisti unici e imprevedibili che fiutavano gli umori del cielo, lavorando a soggetto e modificando di volta in volta il corso dell’Evento, in un’opera aperta in continua trasformazione. Il tutto allietato dalla simpatica cronaca dello speaker Claudio Capelli, ideatore e organizzatore del festival di Cervia, che ha accolto con entusiasmo l’incarico di TRAPANIEVENTI dirottando i migliori artisti del suo “circo volante” sulla spiaggia più amata della Sicilia.

 

Ancor prima della Cerimonia delle Bandiere è stato il canadese campione di volo multiplo Ray Bethell ad ipnotizzare il pubblico offrendo uno spettacolo che ha colto il plauso dei tanti presenti. Le autorità che hanno preso la parola alla cerimonia delle bandiere sono stati l’On. Mimmo Turano, presidente della Provincia di Trapani e Camillo Iovino, sindaco di Valderice. Il presidente della Provincia ha raccontato come l’aspetto simbolico degli aquiloni legato agli animi fanciulli sia un ottimo strumento per la promozione delle bellezze del territorio di questa Provincia. Il sindaco di Valderice Camillo Iovino ha invece sottolineato come l’evento possa rappresentare un ottimo volano di sviluppo turistico anche per l’unione dei comuni Elimo-Ericini. Nel pomeriggio è stata la volta della prima esibizione in Europa degli Ultimate Kite Show: un connubio di aquilonismo e motoscafi.
Il Festival ha offerto anche al pubblico soprattutto più piccolo, l’opportunità di imparare l’arte della costruzione e del volo dell’aquilone. Le “lezioni” hanno previsto l’incontro con esperti aquilonisti. Questa iniziativa ha riscontrato un immediato successo, e per le strade di San Vito Lo Capo uomini e bambini d’ogni razza e cultura giocavano insieme in un’armonia che solo di rado è dato trovare. Tra mercatini di artigianato, prodotti tipici ed aziende di vario settore della “Fiera del vento”, lo spettacolo musicale serale ha inebriato il Festival di suoni rock melodico degli Opera 80.
Dopo il roadshow itinerante della Riserva dello Zingaro, che ha visto Il Primo festival internazionale degli aquiloni in Provincia di Trapani “Emozioni a naso in su” ha preso il via con Eolo benevolo. La brezza proveniente dal mare ha permesso il pieno successo della giornata inaugurale: apoteosi colorata, rito ecologico, una folla di gitanti del vento. Si è registrata una straordinaria affluenza di curiosi ed appassionati che oltre ad ammirare le opere d’arte volanti hanno goduto di una vera e propria giornata estiva. Poeti, musicisti, pittori, scultori… artisti unici e imprevedibili che fiutavano gli umori del cielo, lavorando a soggetto e modificando di volta in volta il corso dell’Evento, in un’opera aperta in continua trasformazione. Il tutto allietato dalla simpatica cronaca dello speaker Claudio Capelli, ideatore e organizzatore del festival di Cervia, che ha accolto con entusiasmo l’incarico di TRAPANIEVENTI dirottando i migliori artisti del suo “circo volante” sulla spiaggia più amata della Sicilia.
Ancor prima della Cerimonia delle Bandiere è stato il canadese campione di volo multiplo Ray Bethell ad ipnotizzare il pubblico offrendo uno spettacolo che ha colto il plauso dei tanti presenti. Le autorità che hanno preso la parola alla cerimonia delle bandiere sono stati l’On. Mimmo Turano, presidente della Provincia di Trapani e Camillo Iovino, sindaco di Valderice. Il presidente della Provincia ha raccontato come l’aspetto simbolico degli aquiloni legato agli animi fanciulli sia un ottimo strumento per la promozione delle bellezze del territorio di questa Provincia. Il sindaco di Valderice Camillo Iovino ha invece sottolineato come l’evento possa rappresentare un ottimo volano di sviluppo turistico anche per l’unione dei comuni Elimo-Ericini. Nel pomeriggio è stata la volta della prima esibizione in Europa degli Ultimate Kite Show: un connubio di aquilonismo e motoscafi.
Il Festival ha offerto anche al pubblico soprattutto più piccolo, l’opportunità di imparare l’arte della costruzione e del volo dell’aquilone. Le “lezioni” hanno previsto l’incontro con esperti aquilonisti. Questa iniziativa ha riscontrato un immediato successo, e per le strade di San Vito Lo Capo uomini e bambini d’ogni razza e cultura giocavano insieme in un’armonia che solo di rado è dato trovare. Tra mercatini di artigianato, prodotti tipici ed aziende di vario settore della “Fiera del vento”, lo spettacolo musicale serale ha inebriato il Festival di suoni rock melodico degli Opera 80.
Dopo il roadshow itinerante della Riserva dello Zingaro, che ha visto un numero elevato di amanti del trekking e della natura, I girovaghi del vento andranno il 25 Maggio ad Alcamo Marina e Castellammare del Golfo, per proseguire il 26 alle Saline di Trapani e Paceco nel candore delle saline, dove vecchi mulini scandiscono il suono del vento giungendo fino a Marsala. La carovana itinerante farà tappa il 27 Maggio a Favignana luogo di mare e natura incontaminata per spostarsi nel pomeriggio ad Erice, cittadina medioevale di pregio internazionale.
Il festival internazionale degli Aquiloni “Emozioni a naso in su” propone per martedì 26 Maggio e Mercoledì 27 maggio un programma ricco di performances. Ogni giornata, come previsto, inizierà con il meeting alle ore 10 per il Free Kites Flight, esibizione di volo libero.
Martedì verranno presentati alle ore 14 tutti gli aquiloni in volo. Appuntamento da non perdere alle ore 17.30 sarà la dimostrazione Stunt Kite Show, volo acrobatico di aquiloni. Alle 21.30 intratterranno il pubblico a Piazza Santuario i gruppi musicali “Tp Overdrive” e “Sickle Blues”.
Mercoledì 27 Maggio alle 10 ed alle 14 si esibiranno le diverse delegazioni rappresentanti dei diversi paesi che partecipano alla manifestazione. Alle 17,30 toccherà al Kites Challenge Show, il Combattimento di Aquiloni, competizione che vedrà protagonisti gli aquiloni giapponesi in un gioco creativo. In serata, a partire dalle 21.30 per il concerto di intrattenimento si esibiranno gli “Onde Sonore” e i “113 The Police Tribute”.
Non vi spingiamo a rivivere da protagonisti il libro di Khaled Hosseini, ma a partecipare da spettatori al 1° Festival internazionale degli Aquiloni – Emozioni a naso in su! che proseguirà fino al 31 Maggio 2009 a San Vito Lo Capo.

Fonte: Proloco San Vito Lo Capo